Lo zucchero riduce la pressione arteriosa

Lo zucchero è l’alimento che spesso è visto dalle donne come nemico della propria linea, oggi si scopre che usato in cucina, sostituendo il sale in proporzione tra questo e lo zucchero è di 2/3 e 1/3, comporta dei benefici sulla nostra salute, agendo soprattutto sul corretto funzionamento della pressione arteriosa.

Questa notizia arriva da Chiara Manzi, la presidente dell’Assic, l’Associazione per la sicurezza nutrizionale in cucina. L’arte culinaria negli ultimi anni ha visto apportare diverse divertenti novità nella preparazione di ricette e piatti particolari. Nello specifico adottando la cucina caramellata per esaltare cibi salati, dove sale e zucchero si fondono con l’intento di esaltare i gusti di alimenti apparentemente semplici.

Il rinomato chef Walter De Falco, ha dichiarato che lui stesso usa avvalersi dello zucchero e delle spezie in cucina per magnificare il sapore di alcuni alimenti. Grazie al contrasto tra il dolce e il salato, non solo si agisce per tutelare la nostra salute apportando benefici anti-aging, ma al contempo si sperimentano novità culinarie, che esaltano la creatività gastronomia e i suoi sapori innovativi e in continua evoluzione.

Adesso si scopre che quest’iniziativa, non solo esalta i sapori delle nostre pietanze, ma porta esaltanti benefici alla nostro benessere psicofisico.
 In particolare agendo sulla pressione arteriosa, che com’è risaputo è influenzata dai cibi con forte apporto di sale. Diminuendo l’aumento di quest’ultimo, di conseguenza a giovarne è di certo la nostra pressione arteriosa, e quindi la nostra salute.