Gianna Nannini neomamma, con Penelope tutto è cambiato

Gianna Nannini è divenuta mamma di una splendida bambina, Penelope.
A quanto pare l’ospedale ha assistito ad un concerto gratuito della cantante, infatti Gianna ha dichiarato: “Ho cominciato a cantare per lei già quando entravo in sala parto, erano la melodia e le parole di ‘Nel blu dipinto di blu-Volare”.
Finalmente il suo più grande sogno è divenuto realtà e diventare madre cambia radicalmente la vita di ogni donna.
“Osservando Penelope ho capito che cos’è la creatività vera, mica fare le canzoni o un disco. Lei è la cosa più bella, l’opera più completa. Cos’è cambiato? Che adesso c’è una persona che arriva prima di me, davanti a tutto, e io sono scivolata volentieri in secondo piano. Nei suoi primi momenti di vita ero preoccupata che stesse bene, anche angosciata. Ecco, in quei momenti ho capito che tutto era cambiato”.
Non sono state poche le critiche che ha ricevuto la cantante, la neo mamma a tal proposito risponde:
“Si, mentre aspettavo Penelope cercavo di non leggere certe accuse, volevo stare bene, ero a Londra a registrare, lontano dal polverone, non volevo intaccare quei bei momenti di attesa, cercavo positività per trasmetterla al pancione”
Forse non tutti sanno che Gianna, prima di questa bimba, ha avuto un aborto, un bimbo morto all’undicesima settimana. Da qui, dichiara la cantante, deriva il nome della fortunata bimba, Penelope.
“Lei ha avuto tanta pazienza ad aspettarmi. Così quando l’ho vista, e mentre piangevo dalla gioia, ho capito che era il nome giusto, un nome che richiama la scaltrezza e la pazienza della moglie di Ulisse”.