Si è spento John Berry, compositore delle musiche 007

Il compositore inglese John Barry, autore delle famose musiche dei film dell’Agente 007 e vincitore di quattro Premi Oscar per altrettante colonne sonore cinematografiche, e’ morto a Glen Cove, in Inghilterra, all’eta’ di 77 anni in seguito ad un arresto cardiaco. L’annuncio della scomparsa e’ stato dato dalla Bbc, rilanciando un’informazione diffusa via Twitter da Davod Arnold, l’attuale compositore delle musiche della serie di James Bond. Si deve a Barry la colonna sonora del primo film dell’Agente 007, ”Licenza di uccidere” (1962): il successo del tema musicale fu tale che il compositore ha firmato altre undici pelliche: ”Dalla Russia con amore” (1963) ”Missione Goldfinger” (1964), ”Thunderball: Operazione tuono” (1965), ”Si vive solo due volte” (1967), ”Al servizio segreto di Sua Maesta”’ (1969), ”Una cascata di diamanti” (1971), ”L’uomo dalla pistola d’oro” (1974), ”Moonraker – Operazione spazio” (1979), ”Octopussy – Operazione piovra” (1983), ”Bersaglio mobile” (1985) e ”Zona pericolo” (1987).

Nel 1971 Barry scrisse il tema della famosa serie televisiva ”The Persuaders” (Attenti a quei due) con Roger Moore e Tony Curtis. Barry ha all’attivo ben quattro premi Oscar: nel 1966 per ”Nata libera”, nel 1968 per ”Il leone d’inverno”, nel 1985 per ”La mia Africa” e nel 1990 per ”Balla coi lupi”.

John Barry e’ stato uno dei primi compositori, se non il primo in assoluto, ad aver introdotto, attraverso il pop, la musica moderna nei film. Eclettico nel suo stile leggermente provocatore, con il tempo ha ridotto le sue pretese e pur concedendo parte del suo lavoro al sintetizzatore elettronico, si e’ affidato all’orchestra classica riuscendo a stabilire nella sua musicologia un equilibrio perfetto tra tradizione e modernismo.

Fabio Chiarini