In bici e in maschera continuano iniziative di Legambiente contro lo smog

In bici e in maschera, con striscioni e slogan continuano a Roma e nel Lazio le iniziative di  “Mal’aria”, l’ormai storica campagna di Legambiente contro l’inquinamento atmosferico e a favore del trasporto pubblico e della mobilità sostenibile.

Dopo  l’appuntamento in Viale Enrico Fermi (zona Marconi), dove le lenzuola bianche “No allo smog” di Legambiente quest’anno sventolano anche per dire no al progetto di parcheggio interrato previsto dal PUP Fermi, stamattina volontari in bici hanno percorso con il Circolo Legambiente “Città Futura” le vie del municipio Roma VI, da piazzale Prenestino passando per la via Casilina, Villa de Sanctis, Parco Somaini e Viale Agosta, per chiedere una nuova politica di mobilità ciclabile e sostenibile: più piste ciclabili, sicurezza stradale, aree pedonali contro l’inquinamento e le previsioni di cementificazione che minacciano la vivibilità del Municipio. Volontari del Circolo Legambiente “Mondi Possibili” hanno invece messo in scena una originale protesta in maschera anti-smog a Piazza Fiume con lo striscione “Io non traffico” per chiedere meno auto e smog.

A Frosinone il Circolo Legambiente “Il Cigno” per denunciare la preoccupante condizione dell’inquinamento – dovuto, oltre che allarteria autostradale e ad un caotico traffico cittadino, alla vasta area industriale – ha protestato con altre associazioni nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, chiedendo che venga allontanato il deposito Cotral e che gli autobus in sosta spengano i motori.

“La partecipazione dei cittadini agli appuntamenti contro lo smog di Mal’aria conferma quanto Legambiente denuncia quotidianamente: servono risposte concrete dai Comuni e dalla Regione per battere l’inquinamento da PM10, con investimenti sul trasporto pubblico e azioni che limitino l’invasione delle auto” – con queste parole il presidente di Legambiente Lazio Lorenzo Parlati commenta il lancio della campagna Mal’aria.

Il week end di Mal’aria continua domani, domenica 30 gennaio, con una biciclettata in mascherina anti-smog  organizzata dal Circolo Legambiente Garbatella con appuntamento da Via C. Colombo per richiedere più piste ciclabili e meno automobili nel quartiere.

Fabio Chiarini