61^ edizione Berlinale , il festival di Berlino 2011 è alle porte

ll Festival di Berlino 2011 si terrà dal 10 al 20 febbraio 2011. Il centro di arte, cultura e glamour del Festival Internazionale del Film conosciuta come la ‘Berlinale‘ come ogni anno si accinge ad aprire i battenti. Le date della manifestazione sono molto importanti per il calendario dell’industria cinematografica internazionale.

L’evento si svolge presso la celebre Potsdamer Platz e si distingue per essere la più grande manifestazione culturale della città. Il primo Festival del Cinema di Berlino si tenne nel 1951 nel cinema del Titania-Palast. Fondato e diretto da Alfred Bauer sino al 1977, gli succedettero Wolf Donner, Moritz De Hadeln e dal 2002 Dieter Kosslick.

I premi principali assegnati nel corso della manifestazione sono l‘Orso d’oro e l’Orso d’argento, essendo l’orso il simbolo di Berlino.

Il Festival, che propone film internazionali, ospita generalmente più di 20.000 addetti ai lavori, tra i quali 4.200 giornalisti da circa 120 nazioni.

Inoltre  festival internazionale del cinema di Berlino avrà tre film in 3D quest’anno,secondo le dichiarazioni del direttore, Dieter Kosslick, esplorando le potenzialità artistiche del 3D, dopo il loro recente successo nel blockbuster di Hollywood.

“La 61a edizione del Festival di Berlino sarà più piccolo ma più audace dell’anno scorso – ha aggiunto  Kosslick.-la competizione principale sarà un film d’animazione in 3D e tre che faranno il loro debutto a Berlino.

“L’evento sarà caratterizzato dalla prima mondiale del film in 3D di Wim Wenders sulla leggendaria coreografa Pina Bausch, e la prima europea di “La Grotta di Forgotten Dreams” di Werner Herzog su pitture rupestri in Francia.

“Ci saranno molti nuovi registi, molti registi femminili, e  nuove tecniche mai mostrate alla Berlinale.”

I film  Hollywoodiani in 3D come  “Avatar”, “Alice in Wonderland” e “Toy Story 3” hanno avuto molto successo in tutto il mondo negli ultimi anni, ma non ha avuto  lo spazio 3D dovut.

Uno dei film che farà il suo esordio alla Berlinale è la prima opera diretta da attore britannico Ralph Fiennes, “Coriolano”.

L’adattamento di una commedia di Shakespeare è protagonista dal Fiennes, nominato agli Oscar per le sue performance in “Il paziente inglese” e “Schindler’s List”.

Un altro debutto sarà a Berlino “Margin call”, un thriller con attori americani Kevin Spacey e Demi Moore mostra un periodo di 24 ore all’inizio della crisi finanziaria in banca d’investimento Lehman Brothers.

“Abbiamo voluto evidenziare nuovi volti e non solo i nomi già noti,” ha detto Kosslick.

Quest’anno il festival che si svolgerà tra il 10 e il 20 febbraio, si conclude con la cerimonia di premiazione il 19 febbraio.

Fabio Chiarini