The Daily il quotidiano su iPad

The Daily su iPad è a metà fra il magazine e il tabloid, ma si propone di reinventare il giornalismo
senza carta e rotative. Cosa a cui in realtà aveva già pensato il giornalismo Web. Ma con una differenza rispetto a quello online: quest’ultimo è gratis e supportato dall’advertising, il Daily vuole dimostrare che anche i giornali digitali possono essere a pagamento. A un prezzo low-cost, quasi un decimo di una tazzina di caffé: 99 centesimi a settimana o 39.99 dollari all’anno (14 centesimi al giorno). Il Daily di Rupert Murdoch e Apple ha l’obiettivo di indurre i lettori online, finora adagiati e ipnotizzati dal mantra decennale del “tutto gratis”, a tornare a riaprire i portafogli per pagare le notizie.
Per Gartner inizia una “stagione pilota” da studiare con grande attenzione: è il risultato della “Flipboard revolution“. Ma sarà così? Intanto in Italia ci si è già abiutati, le notizie dei maggiori quotidiani nazionali sui dispositivi mobile, con le App, sono praticamente tutti a pagamento. Solo che costano troppo, altro che 99 centesimi a settimana!
Rupert Murdoch, il vecchio tycoon della carta stampata e della Tv satellitare, investe 30 milioni di dollari più mezzo milione a settimana per far aprire finalmente il borsellino ai lettori di news e convincerli a tornare a pagare per un buon giornalismo. Non più di carta, ma in digitale e declinato all’interattività e sposato con le nuove tecnologie.
Cover flow in stile iTunes. Gallerie fotografiche e video in HD. Foto ruotabili a 360 gradi come dentro Google Street View. Più filmati in alta definizione che testo. Reportage fotografici da far scorrere in punta di dita con il carousel. Il meteo sarà locale, e le news sportive saranno aggiornate coi punteggi, news e feeds. Non mancheranno gli immancabili Sudoku e parole crociate. Il Daily (qui la Web app) si scarica in automatico in-app.

Fabio Chiarini