Bologna, Convegno Omofobia, il paradigma dell’invisibilità

Il prossimo 25 febbraio dalle 15.00 alle 18.00 presso la Palazzina di Santa Cristina, in Via del Piombo n. 5 a Bologna, si terrà il convegno intitolato “Omofobia: il paradigma dell’invisibilità – Hate crimes & Hate speeches nell’ordinamento italiano”, promosso ed organizzato da Arcigay – associazione gay e lesbica italiana – e dal Comitato Provinciale Arcigay il Cassero, in collaborazione con Cesd. Frame, Law ed Associazione Orlando.
L’argomento centrale del seminario è la condotta criminosa messa in atto per discriminazione o odio fondati sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere, con particolare attenzione ai profili giuridici di tipo penale, civile ed antidiscriminatorio, in Italia e in Europa.
Inoltre verranno brevemente illustrati i principi e i contenuti della c.d. legge Mancino, sull’aggravante per motivi di odio razziale.
Saranno presenti quali relatori: l’Avv. Michele Giarratano del foro di Bologna, l’Avv. Cathy LaTorre del foro di Bologna, nonché l’Avv. Laura Guercio del foro di Roma.
Il convegno si inserisce inoltre all’interno del progetto europeo Equal Jus ed è stato accreditato come evento formativo dall’Ordine degli Avvocati di Bologna (nr. 3 crediti formativi).
Per i legali interessati all’accreditamento è previsto il pagamento di € 20,00, (se tesserati Arcigay, Cesd o Frame € 15,00 e prenotando per tempo); la partecipazione è tuttavia gratuita per tutti coloro che fossero interessati al tema trattato.
I posti sono limitati per cui è in ogni caso richiesta la prenotazione entro e non oltre lunedì 21 febbraio.
Per info scrivete a giuridico@cassero.it oppure chiamate il nr. 3490579790 dal lunedì al venerdì dalle 12:00 alle 16:00 (dott.ssa Linda Giuriato).