Lady Gaga, ecco il nuovo singolo "Judas"

Il nuovo singolo di Lady Gaga è già sulle radio e sulle piste da discoteca e si prevede l’uscita del video nella “Settimana Santa” , ogni riferimento è puramente casuale che questo singolo esca nei giorni di Pasqua, visto che il testo parla di Giuda e che Maria Maddalena, interpretata dall’artista, si  innamora del traditore.
Che  pezzo, uscito oggi sul sito ufficiale della pop star, parlasse  di argomenti “biblici”si sapeva, visto che lo suggerisce già il titolo“Judas”, ma a fare infuriare le associazioni del mondo cattolico sono state soprattutto alcune strofe del pezzo, in cui a “parlare” è una Maria Maddalena che confessa il suo amore per Giuda, un Giuda “traditore”.
La protagonista ama l’uomo, ed è pronta a perdonarlo, nonostante tutto: “Quando arriverà da me sarò pronta/Gli laverò i piedi con i miei capelli se ne ha bisogno/Lo perdonerò quando la sua lingua mentirà attraverso il suo cervello/Anche dopo tre volte, mi tradirà/lo tirerò giù, un re senza corona…”.  E dopo poco, ancora: “Anche le tenebre hanno perdonato il suo atteggiamento distorto/Ho imparato che il nostro amore è come un mattone/Costruisce una casa o affonda un corpo morto/Lo butterò giù, butterò giù, giù/Un re senza corona, re senza corona”.
Frasi che hanno fatto andare su tutte le furie il presidente della Catholic League For Religious And Civil Rights. “Questi personaggi non sono scelti a caso, ci stiamo avvicinando a Pasqua e alla Settimana Santa” ha detto l’uomo al giornale di gossip britannico “The Sun”.
Ora le associazioni attendono di vedere il video del nuovo singolo della popstar. Il polverone, infatti, si è alzato ancor prima che il brano fosse pubblicato ufficialmente, è bastato fare circolare il testo in rete.
Tuttavia,  a breve l’uscita del secondo album di Lady Gaga, che sarà lanciatro a maggio. Il primo singolo, “Born This Way”, ha suscitato più di una perplessità per le evidenti assonanze con “Express Yourself” di Madonna.
 La cantante ha detto di avere disegnato lei stessa la copertina del disco.

Fabio Chiarini