Zia “INGER” PARTE I

Fricadelle Fricadelle

da riconsiderare la traduzione di Lilli e il Vagabondo

 

Mi presento a Siv, la zia maggiore, una donnina ingobbita con i capelli biondi raccolti e la sua famosa zia Inger con la sua compagna Kristine.

Fredrick mi parla in continuazione di Inger, parla più di lei che dei genitori stessi. Hanno un ottimo rapporto, forse perché vivono entrambi a Stoccolma e sono entrambi gay e c’è più complicità. Ad essere sincero mi emoziono un po’ perché dopo averne sentito parlare così tanto, finalmente ho l’onore di averla di fronte a me. A primo impatto mi fa un ottima impressione, ha il viso che somiglia all’attrice  bionda di What  Women Want, gli occhiali nascondono gli occhi azzurri, capelli corti e un sorriso delizioso.

Kristina, la sua ragazza è di origine svizzera, molto socievole, anche lei capelli corti, un po’ mascolina, ma non eccessivamente, ha  una voce piacevole a differenza di coloro che hanno l’accento tedesco. Mi fa da interprete con la madre di Fredrick e  cerco di ripetere in svedese quello che dice Kristina.

Mi trovo bene a parlare con Kristina, parliamo di viaggi e di cultura.

Inger mi prende in giro farfugliando qualcosa in italiano come “Cocco Bello”, “Mamma mia” muovendo la classica mano all’”Italiana”.  In Italia non ce n’accorgiamo, ma quando andiamo all’estero ci rendiamo conto che abbiamo il nostro “Body language”. Mi dice anche una parola che sinceramente mi è all’oscuro: “Fricadelle”. Gli chiedo cosa significhi e dove l’ha sentita questa parola. Mi dice che l’ha sentita da Lilli e il Vagabondo, quando Tony il cameriere italiano, porta degli spaghetti con le polpette. Umh credo che bisogna parlare con la Disney e riconsiderare la traduzione Fricadelle. O forse  Fricadelle si dice in un posto tipico e io non ne sono a conoscenza.

Elna, la madre di Fredrick, continua a sfornare come per magia kanelbulle, e visto che ne vado matto non me la lascio scappare, soprattutto se sono fatte in casa! Quando le assaggio mi lascio prendere dal piacere mi esce un MHHHHH! Tutti i componenti della casa si girano verso di me, ennesima figuraccia! Mi scuso, ma gli dico che la colpa è di Elna, sono buonissime, la pasta è soffice e si sente il profumo della cannella, mi domando perché in Italia non è così usata, è un peccato! Tutti scoppiano a ridere e Inger me ne ruba un pezzetto per dispetto e mi fa il verso! E’ troppo simpatica! Già l’adoro!

Elna mi fa assaggiare del pane all’anice, e qui mi fa ricordare la mia infanzia, un po’ come Jacques Prèvert  fa con la Madeleine nel libro alla ricerca del tempo perduto, poiché nel mio paese abbiamo qualcosa simile al tarallo, ma più grande e più scuro all’anice. Viene chiamato “ Ciambella a zampa”.

Più che pane sembra pan brioche per com’è soffice e caldo e poi è ha un retrogusto dolce. Elna mi confessa il suo ingrediente segreto: ha messo dello sciroppo tipico di Norrland.

Salutiamo le zie e torniamo a terminare le pulizie di primavera nello chalet. Anche Inger e Kristina tornano nel loro chalet a fianco a quello dei genitori e ci invita dopo cena a bere qualcosa insieme.

Dopo un’oretta Rolf, il padre di Fredrick, ci chiama per cena. Mentre mangiamo Elna e Rolf sono incatenati al televisore a vedere la partita SVEZIA- SERBIA. Assaggio per la prima volta il famoso Elk, l’ALCE! Non è male, c’è una salsetta saporita e sembra il polpettone di mio padre! Una cosa che mi sorprende è  l’acqua frizzante al gusto di pera. All’inizio sentivo un retrogusto dolce, ma non riuscivo a capire. Qui in Scandinavia è molto in voga l’acqua al gusto di limone, di fragola, di ananas, ma avevo assaggiato finora solo quella alla fragola e all’ananas.

Guardando distrattamente la partita scopro che Ibrahimovich, il numero 10 della squadra del Milan  è svedese. Io pensavo fosse croato o cecoslovacco.

Appena finita la partita raggiungiamo le “ragazze” a casa per un bicchiere di vino e quattro chiacchiere.

Fabio Chiarini

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...