Magnolia Bakery, l’impero dei cupcakes!

cupcakesNon appena davanti alla porta color verde acceso c’è un insegna sopra intagliata nel legno:”Magnolia Bakery”. Non appena entro mi sembra familiare, poi mi si illumina una lampadina: “Questo è il locale dove hanno girato Sex and the city!”

Infatti è uno dei luoghi più famosi dove si possono gustare i veri cupcake newyorkesi, deliziosi e morbidi dolcetti adornate con golose glasse.

Grandi proprio come una tazzina, da qui il termine cup, in teoria sono l’ideale per accompagnare un buon thè durante una golosa merenda, ma a noi non ci dispiace mangiarli dopo cena, anzi, visto che con un morso è già finito quel gusto divino, ne prendiamo un paio. Esistono una varietà incredibile di cupcake: al cioccolato, al caffè,vaniglia, pistacchio, mandorle. Guardo quelle dolce casine glassate come Gargamella guarda i Puffi. Sono perfette, deliziose, è quasi un peccato mangiarle….con questo non è detto che non le debba mangiarle!Scott ne prende due dello stesso tipo, alla cioccolata, io invece provo quello ai mirtilli e alle scaglie di cioccolato. Sono morbidissimi e davvero buoni, e sono ancora tiepidi, sicuramente sono stati fatti da poco.

L’origine di questo dolce risale al secolo XIX. Prima della invenzione degli appositi stampi, queste tortine magnolia-bakeryvenivano cotte in casseruole, tazze, scodelle; da ciò deriverebbe quindi il nome del dolce. Il nome potrebbe derivare anche dal fatto che in passato la tazza era il più semplice e comune mezzo nella misurazione degli ingredienti di qualsiasi ricetta.

La ricetta base dei cupcake è simile a qualsiasi altra torta e sembra molto semplice burro, zucchero, uova e farina, sicuramente la glassa sembra come se fosse una ricetta impossibile. Non appena tornerò a Roma, cercherò di farla e organizzerò un cupcake party alla Sex and the city! A proposito di Sex and the city avevo letto che ci sono dei tour della città che mettono in evidenza dove sono state girate le riprese di una delle serie più famose che parla proprio di New York.

C’è proprio un autobus dove Sosta per esempio da Tao, dove le ragazze bevono e flirtare, la galleria dove lavorava Charlotte, l’area nel West Village in cui Sarah Jessica Parker vive con Matthew Broderick, Tiffany, in cui l’anello di fidanzamento di Charlotte provenienza e un numero di altri posti lungo la strada. Ricordo che talvolta con la mia amica Federica, che vedendo quelle puntate di Sex and city, sognavamo ad occhi aperti, pensando che un giorno percorreremo le strade di Carrie e delle sue amiche. Ed ora eccomi qui seduto in un tavolino di pietra con Scott, come se interpretassimo Carrie e Samantha. Tuttavia il tour guidato lo farò a fianco di Federica, se avrà il coraggio di prendere l’aereo!

DSC01766Per quanto riguarda la Magnolia Bakery invece Scott mi racconta che è nato come un panificio aperto nel 1996 offrendo quattro tipi di pane insieme con entrambi i rotoli alla cannella e grano intero acero noce rotoli durante la prima settimana di funzionamento. Fare il pane si è rivelato impraticabile a causa di vincoli di tempo e di spazio. Così iniziarono , a cuocere torte e pasticcini, aiutando Allysa, una delle proprietarie della panetteria, con dolci glassa e ricette prova con lei a tarda notte. Così, i cupcakes sono nati in autunno del 1996. Erano inizialmente solo torta alla vaniglia con glassa alla vaniglia buttercream tinta rosa … quello con la ciliegina era sul soprannominato “Torta Barbie” del tempo.

DSC01767

Fin dalla sua nascita, Magnolia è stato amato per i suoi classici prodotti americani da forno, arredamento vintage e caldo, atmosfera accogliente.

Nel 2007, il proprietario originale Magnolia passò la sua guanti da forno a Steve e Tyra Abrams. Insieme, Abrams ‘hanno pensieroso ampliato la panetteria dal suo primo negozio West Village agli attuali otto sedi in tutto il mondo. Oggi, Magnolia o si trova sulla Columbus Avenue, nel Rockefeller Center, ammiraglia Bloomingdale e Grand Central Station di New York, West Street Third a Los Angeles, Block 37 a Chicago, nel centro commerciale Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, a Dar Al Salem Mall a Doha, in Qatar, nel al Hamra Tower di Kuwait City, Kuwait, e nel centro commerciale ABC Dbayeh a Beirut, Libano. Ma quella che mi è di fronte, quella piccola porticina verde, è stata la prima e ci sto mangiando un cupcake davanti! Un’ altra prima volta da aggiungere al viaggio!

Fabio Chiarini

One Comment

I commenti sono chiusi.