Broadway, il regno dei teatri

Times_Square_1-2Di Broadway, ne esistono altre tre: una a Queens, una a Brooklyn e una terza a Staten Island, tuttavia la Broadway per antonomasia, senza ulteriori denominazioni accessorie, è la strada che attraversa interamente Manhattan diagonalmente ed la strada più antica e più lunga della città. E’ stata, infatti, testimone di tutto il bene e il male nella crescita di questa metropoli. Broadway fa parte del “native America trail”, il percorso dei padri fondatori di origine olandese che la chiamarono Heere Straat, o Main Street e fu nel 1793 che la città cominciò ad essere numerata col sistema attuale.broadway-sign

I teatri di Broadway si trovano nelle vicinanze di Times Square, nel Midtown, la Great White Way. Comparire in un musical di successo a Broadway è considerato da molti cantanti, ballerini e attori come il massimo successo nelle rispettive professioni, e molte canzoni, storie e musical sono essi stessi basati attorno all’idea di tale successo. L’annuale Tony Award è un riconoscimento per alcuni degli spettacoli teatrali più di successo. Girando per Time Square mi viene un po’ di malinconia di vedere qualche spettacolo teatrale. Quando ero a Roma avevo l’abitudine di andare almeno  tre volte a settimana a teatro. Mi piacerebbe poter partecipare almeno ad uno spettacolo di Broadway, sarà l’aspirazione di ogni attore, cantante o ballerino, e dei giornalisti in ricky-martin-evitacerca di un accredito? Riuscire ad ottenere un accredito stampa risulta più difficile di quanto pensassi. Non è come ottenere un’entrata omaggio in qualche museo, ma in fondo non mi stupisco visto che anche a Roma per l’invito e l’accredito se ne occupano i rispettivi addetti stampa. Giro tra i vari teatri e i nomi sono rinnomati: Mary Poppins, the Lyon King, Wicked, mamma mia, Sister Act, Evita con Ricky Martin. La maggior parte sono dei musical e quando chiedo per un accredito nei botteghini sento sempre la stessa “musica”: mi danno il numero dell’ufficio stampa.Senza contare che per ottenere un accredito stampa bisogna dare un preavviso di un mese!

Nonostante i rifiuti, respiro il via vai dei teatri, della vena artistica newyorchese. Immagino quanto può essere fantastico fare il critico qui a Broadway.

Mi guardo intorno e ricordo la prima volta che sono venuto a New York quando arrivai a Time Square sembrava inghiottirmi nella sua folla continua. Mi piacevano i posti che non fossero deserti, ma all’epoca era troppo per me. Riguardandola dopo diversi anni con questo caos, questo eterno brusio della gente, i megaschermi tra i grattaceli, mi viene la pelle d’oca!

Tutto questo é New York, e solo ora scopro che questa metropoli o la odi o la adori.EN-040-Broadway-Theatre-District

Anni fa l’odiavo, mi intimorivano quei suoni, quei colori, quella realtà differente dal punto di vista europeo, mi spaventava quei giganti, quel vortice di grattacieli che ti avvolge. Mi accorgo che il tempo mi ha cambiato, perché ora sono attratto da quel vortice, sono attratto dai quei giganti, mi danno così tanta adrenalina da avere la pelle d’oca, non mi intimorisce più la folla, i rumori assordanti di quella piazza, al contrario mi piace farne parte. Sento che con il passare del tempo questa differenza di opinione è una cosa positiva a tal punto da non solo non odiare più New York, ma addirittura adorarla!

Fabio Chiarini

5 Comments Add yours

  1. Sunday scrive:

    Andai a New York per un summer course nel 2000 e me ne innamorai non appena l’autobus in arrivo dall’aeroporto entrò in Downtown Manhattan. Harlem, Brooklyn, Battery Park, Guggenheim Museum: come non adorare questa città?

    1. Fabio Chiarini scrive:

      Guarda, c’è il mio amico new yorkese che mi invidia che sono a Roma,così gli ho detto di fare a scambio…io prendo il suo posto e lui prende il mio!!!! Purtroppo le autorità americane non accettano questi scambi!
      Cmq ti consiglio di leggere anche questo post, che è l’arrivo a New York, spero ti piaccia;)

      https://fabiogallery.wordpress.com/2012/11/20/newark-o-new-york/

      Fabio

      ps: grazie di seguirmi;)

      1. Sunday scrive:

        Se le autorità accettassero il libero scambio di paesi e persone, saremmo tutti altrove😀 Ok, ora leggo l’articolo!

  2. Shar scrive:

    Ecco il commento dell’unica persona che odia i musical…😛

    1. Fabio Chiarini scrive:

      ahah

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...